Menu

Arredamenti Mariani

di Morazzoni Maurizio & C. s.a.s.

ARLUNO
via Marconi, 12

MILANO
via Visconti di Modrone, 8

Tel +39 029017193

info@arredamentimariani.it
www.marianidesign.it

P.IVA 11914800159
Privacy

Architettura di interni e arredamento

Una cucina a isola non è un sogno impossibile

L’hai sempre desiderata ma pensi sia irrealizzabile? Errore: la cucina a isola è semplice con la giusta progettazione

cucina su misura

Chi non ama la cucina a isola?

Tra le richieste in fase di progettazione, questo tipo di cucina compare sempre fra i desideri dei clienti. Però, appunto, compare come desiderio, come un sogno difficilmente realizzabile.

“Mi piacerebbe una cucina a isola, è fattibile?”

“Ho sempre sognato una cucina a isola, però ho l’attacco elettrico e del metano già progettati e già a muro…”

Se c’è una cosa che ho imparato in questi anni è questa: quando si progetta la propria casa è importante farla proprio come la desideriamo noi. Senza precluderci niente (nei limiti del possibile) perché i professionisti della progettazione hanno sicuramente la risposta giusta e la soluzione fatta per noi.

Come questa cucina, progettata da noi:

Cosa, come e quando

  • Cos’è innanzitutto una cucina a isola? È un blocco centrale con elettrodomestici, piano cottura (e cappa), contenitori e spesso anche lavello. Di solito, frigorifero e forno vanno sulle pareti e non vengono comprese nel blocco. È utile per la preparazione dei cibi perché consente più libertà di movimento e viene usata spesso anche come tavolo per colazioni, pranzi, cene e aperitivi, rendendo superfluo il tavolo e liberando spazio. Non è vero, quindi, che è ingombrante! Anzi, è utile persino come elemento divisorio là dove non ci sono porte o muri tra la cucina e il salotto/sala da pranzo.
  • Come è fatta? La cucina a isola si trova a suo agio soprattutto negli spazi quadrati ma non necessariamente enormi: 1 metro di spazio tra l’isola e i mobili a parete è sufficiente, a patto che le ante del mobile possano essere aperte agevolmente. Il suo vantaggio principale è quello di coinvolgere gli ospiti nella preparazione dei pasti (evitando di dare le spalle) e di dare un tocco professionale all’ambiente: attorno a un’isola possono lavorare sul cibo più persone, come nei ristoranti.
  • Quando conviene progettarla? Certamente in fase di costruzione o ristrutturazione è più conveniente, perché in questo modo la posa di scarichi e allacciamenti non determinerà interventi invasivi su una cucina già finita. Una cucina a isola, però, è meno complessa da progettare di quanto si creda: contattaci per una consulenza, troveremo insieme la soluzione giusta per te!

Gaia Morazzoni

Ingegnere edile, figlia dell’architetto Maurizio Morazzoni, segue i passi del padre. Ama l’architettura, sia moderna sia antica. Attenta al design, ai colori, ai materiali: si occupa della gestione dei canali Social Mariani. Sportiva e dinamica, ama viaggiare