Menu

Arredamenti Mariani

di Morazzoni Maurizio & C. s.a.s.

ARLUNO
via Marconi, 12

MILANO
via Visconti di Modrone, 8

Tel +39 029017193

info@arredamentimariani.it
www.marianidesign.it

P.IVA 11914800159
Privacy

Architettura di interni e arredamento

Luoghi comuni: il bianco allarga lo spazio?

Chi ha detto che dipingere le pareti di bianco sia l’unica soluzione per allargare gli spazi? Ecco i miei consigli

bianco

Si tratta di uno dei consigli più sentiti in assoluto, quasi un precetto: dipingi le pareti di bianco e la tua casa sembrerà subito più grande e ariosa.

Ma è vero?

Non è detto. Seguimi e ti spiego perché.

C’è bianco e bianco

In questa affermazione c’è un fondo di verità. In effetti, il bianco fa apparire gli spazi più grandi perché amplifica e riflette la luce, smorzando ombre e spigoli. È pulito e dà subito un’idea di ordine e freschezza.
Questo non significa, però, che il bianco sia per forza la scelta migliore per la tua casa. Soprattutto se il contrasto con le altre stanze o con i mobili è eccessivo.

Inoltre, non tutti i bianchi sono uguali. Una punta di un altro colore o una sfumatura diversa può dare un effetto o il suo opposto sulle pareti. Così:

  • Bianchi freddi – Contengono una punta di azzurro o di grigio. Vanno bene per le camere da letto, uno studio, un bagno o una stanza adibita a palestra. Perché? Perché il riflesso freddo rende più pulita la luce e più “rilassante” e freddo il bianco;
  • Bianchi caldi – Vaniglia, con una punta di giallo, rosa o arancio. Sono perfetti nelle stanze in cui si sta in compagnia con altre persone e si mangia, come la cucina, la sala da pranzo, il salotto. Ne giovano soprattutto le stanze poco illuminate.

    Il total white non esiste

    A questo punto dovresti aver tratto la mia stessa conclusione: il total white non esiste. Primo perché non esiste appartamento che non abbia almeno un mobile o un complemento di un altro colore o di un materiale come il legno o il metallo. E poi perché, come abbiamo visto, i bianchi sanno essere molto diversi tra loro.

Ecco qualche consiglio su come approcciarsi al bianco:

  • Valuta prima la presenza/assenza di luce naturale;
  • Valuta la presenza/assenza di luci artificiali;
  • Tieni conto che le pareti bianche fanno risaltare quadri e mobili (effetto galleria d’arte/museo) e quindi fa anche risaltare difetti e disordine;
  • Scegli il suo contrario: hai mai pensato a una parete o una stanza in total black? Il nero, come il bianco, annulla la percezione dello spazio. Ed è decisamente più personale.

Comunque sia, meglio non improvvisare. La tua casa è importante e dovrebbe rispecchiare la tua personalità e il tuo stile. Vuoi progettarla e hai già qualche idea? Contattaci

Gaia Morazzoni

Laureata in Ingegneria Edile al “Politecnico di Milano ”, collabora da sempre nell’azienda di famiglia. Terminati gli studi decide di ampliare la propria esperienza lavorativa nel team di interior designers di una primaria società di Real Estate Management. Conclusa l’esperienza dal 2016 segue in prima persona i progetti di Mariani Design introducendo le ultime tecnologie di modellazione 3D (VR|AR) e coadiuvando un costante lavoro di ricerca ad una propria visione dell’interior design.