Menu

Arredamenti Mariani

di Morazzoni Maurizio & C. s.a.s.

ARLUNO
via Marconi, 12

MILANO
via Visconti di Modrone, 8

Tel +39 029017193

info@arredamentimariani.it
www.marianidesign.it

P.IVA 11914800159
Privacy

Architettura di interni e arredamento

Arredare col marmo: sì, ecco come

Troppo pesante, troppo antico? E invece no, il marmo sa essere moderno e leggero se abbinato ai materiali giusti

marmo-collection

Si parla di marmo e si pensa subito a qualcosa di antico, appartenente al passato, in parte anche un po’ superato. Io non la penso così, e se mi segui ti spiego il perché.

Nel mondo dell’arredamento si registrano due tendenze ugualmente in ascesa o discesa in base al periodo:

  • Il marmo viene percepito come un materiale troppo pesante, troppo legato al mondo della Chiesa e delle ville d’altri tempi. È considerato opulento, lussuoso, poco giovane e moderno. Viene così evitato.
  • Il marmo viene sdrammatizzato in abbinamento ad altri materiali che richiamano il mondo dell’industria (metallo, lamiere) a quello della ruralità (legno) o a materiali ancora più lussuosi che paradossalmente ottengono l’effetto decontestualizzante (cristallo, legni pregiati).

A me, personalmente, il marmo piace molto: per questo l’ho usato nella Mariani Collection.

La forza dei materiali

Nella Mariani Collection il marmo ha trovato il suo posto come ripiano per tavoli, tavolini e mobili tv grazie alla fusione con ottone, metallo brunito o bronzato, legno.
In questo tavolino, ad esempio, le venature naturali del marmo vengono enfatizzate dalla purezza lineare delle forme e dal contrasto con l’ottone e il piano di legno sottostante.

marmo

Il materiale sembra paradossalmente più leggero del legno grazie alla struttura semi sospesa, da cui sembra sollevarsi senza sforzo. Anche il sostegno metallico contribuisce a questa sensazione di impalpabilità grazie al taglio quadrato, che elimina parte della materia senza influire sulla stabilità.

Vuoi scoprire altri pezzi della Mariani Collection? Guarda qui

Maurizio Morazzoni

Architetto, dopo la laurea approfondisce la sua conoscenza nel campo interior design. Forte di un’esperienza trentennale e mosso da una grande passione, si dedica costantemente alla ricerca di nuove tecnologie avanzate e di nuovi materiali. Amante dell’arte, della moda e delle tendenze.